Questo sito utilizza cookies per migliorare il funzionamento.

Pierluca Capuano - Carta e cartoni - Marzo 2018
Michele Fini - Ritratto in controluce - Febbraio 2018
Michele Vicitorio - La lunga esposizione - Gennaio 2018
Roberto d'Amato - L'Autunno... - Novembre 2017
Alberto Busini -Contrasti geometrici - Ottobre 2017
Matteo Foschi - Natura morta Caravaggesca - Settembre 2017
Louis Rapini - Fotografare la musica - Giugno 2017
Louis Rapini - La pasta - Maggio 2017
Martijn Sweers - Mani che lavorano - Aprile 2018
Gianluca Bonabitacola - Festeggiare - Maggio 2018
Michele Vincitorio - Statue: tra sacro e profano - Giugno 2018
Daniela D'Errico - L'uomo e il mare - Settembre 2018
Gianluca Bonabitacola - Giochi di luce - Ottobre 2018
Maurizio Tattoni - Bicicletta - Novembre 2018
Michele Fini - Mercati e mercatini - Gennaio 2019
Alberto Busini - Sorrisi - Febbraio 2019
Louis Rapini - Texture e pattern - Marzo 2019
Roberto D'Amato - Contraluce - Aprile 2019
Circolo fotografico 'Estate1826' - Articoli filtrati per data: Dicembre 2017
Mercoledì, 20 Dicembre 2017 09:38

Corso base di fotografia digitale 2018

Martedì 16 gennaio comincerà la seconda edizione del Corso base di fotografia "Prima di scattare pensa": una serie di 10 lezioni teorico-pratiche per conoscere la tecnica, la composizione e la gestione dei processi di stampa.

Le lezioni si terrano ogni martedi dalle 20:00 alle 21:30 presso la sede dell'AVIS sita in via Daunia 12,  a San Severo. 

Il costo del corso è stabilito in €70 per adulti e in €55 per i soggetti di età inferiore ai 18 anni. Nella quota di iscrizione è compresa l'affiliazione al Circolo fotografico "Estate 1826" e l'affiliazione alla FIAF.

Gli interessati possono scaricare i due moduli e inviarli compilati (formato pdf) all'indirizzo estate1826@libero.it. E' anche possibile iscriversi durante le seguenti serate: 28, 29 e 30 dicembre e 2, 3, 4 e 5 gennaio presso la sede dell'Avis dalle ore 19.00 alle ore 20.00. Iscrivendosi prima della fine dell'anno solare si avrà diritto a maggiori benefit da parte della Fiaf. Affrettatevi perché il numero di adesioni non potrà superare quota 40 iscritti. 

Vedi sul sito della FIAF per i vantaggi e convenzioni.

 

 

Pubblicato in Home

Agostino Trombetta e Luciano Ciavarella presenteranno il loro nuovo libro di storie "Dei, Amori, Elettrotecnici e Cheyenne". Un libro di simpatiche storie scritte per conquistare la solidarietà di tutti coloro che vorranno aiutare "MISSIONE AFRICA ONLUS" a realizzare progetti nel campo dell'istruzione dei bambini di Paesi in via di Sviluppo.

Pubblicato in Home

Giovedì 14 dicembre ore 20,00 presso la sede dell'Avis di via Daunia, 12
Incontro con l'autore Primiano D'Apote "Da Oriente a Occidente - suggestioni mediterranee"
   
Primiano D’Apote è nato a Lesina nel 1957a due passi dall'omonimo lago. E proprio il lago, con la sua estatica bellezza, con le sue mutevoli luci e i suoi cangianti colori, ha stimolato in lui il desiderio di immortalare quei momenti magici e irripetibili. La fotografia, dunque, è impetuosamente entrata nella sua vita e l'ha cambiata per sempre. A metà degli anni Settanta ha cominciato a imprimere su pellicola colori e luci di luoghi tipicamente mediterranei di indiscusso fascino e di mirabile bellezza. Per D'Apote la fotografia oltre che un esercizio artistico ha anche una fortissima valenza terapeutica. A tal proposito egli afferma: " Seduti dietro una macchina fotografica capisci il tuo vero posto e il tuo significato nel grande schema delle cose. Un paesaggio è qualcosa senza tempo, qualcosa di persistente e di duraturo e noi non siamo che semplici passanti al suo cospetto. Nel contemplare la bellezza di un paesaggio attraverso la macchina fotografica non puoi non relativizzare le ansie del tuo quotidiano e della tua esistenza e cogliere la loro vera essenza di fronte a panorami e vedute che raccontano l'infinito..."


"La fotografia è diventata per me il mezzo per raccogliere esperienze e ricordi. A volte sono in grado di trasformarli in una fotografia, altre volte rimangono come immagini persistenti nella mia mente. In entrambi i casi, comunque, finiscono per tradursi in un dato di realtà".


Viaggiatore curioso e interessato, D'Apote non si fa mancare incursioni in lande che lo affascinano o di cui è letteralmente innamorato. Il risultato è che al rientro il suo archivio fotografico si arricchisce di immagini incantevoli che omaggiano la natura e, quando assennata, l'opera dell'uomo. Le sue opere si riconoscono subito per il rigore compositivo e la godibilità delle cromie, per il valore testimoniale e il raffinato senso estetico.

 

ALBUS

25139145 10210945714499339 2088890022 o

Pubblicato in Home

Newsletter

© 2019 Circolo Fotografico Estate 1826. Via Daunia 12/14 (presso sede AVIS comunale), 71016 San Severo, Foggia. info@fotocircoloestate1826.it, Partita IVA 93060210718